Gli effetti di una procedura di accoppiamento stimolo-stimolo sul comportamento vocale dei bambini con diagnosi di autismo

Recenti ricerche suggeriscono che il suono prodotto dalla vocalizzazione di un bambino può diventare un rinforzo condizionato tramite l'associazione temporale del modello vocale di uno sperimentatore con uno stimolo preferito consegnato al bambino . L'attuale studio replicato ed esteso in risultati di studi precedenti in questo settore . Un disegno di base multiplo di tutti i comportamenti vocali ( in combinazione con una inversione alla base  ) è stato utilizzato per valutare gli effetti di una procedura di accoppiamento stimolo - stimolo su espressioni di una sillaba di 3 ragazzi che erano stati diagnosticati con autismo . I dati sono stati raccolti durante presessioni e postsessioni e  osservati attraverso quattro condizioni : di base , il controllo , l'accoppiamento , e l' inversione .  I livelli liberi operanti di suoni bersaglio sono stati registrati nella sperimentazione di  assenza di interazione  . Durante la condizione di controllo , lo sperimentatore ha presentato un modello vocale e , dopo 20"  di ritardo , ha presentato uno stimolo preferito per il bambino . Durante la condizione di accoppiamento , il modello vocale dello sperimentatore è stato accoppiato con la consegna della voce preferita . Risultati da postsessione e  osservazioni durante la condizione di accoppiamento hanno mostrato un aumento di destinazione suoni per 2 partecipanti .Questo risultato potrebbe suggerire che le vocalizzazioni dei bambini sono stati rafforzati automaticamente , anche se solo temporaneamente . Implicazioni pratiche e teoriche dei risultati vengono discussi con i metodi specifici utilizzati in questa letteratura .

 

 

Fonte:

 

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2755392/