Come si inizia a fare ABA?

Nell'ultimo periodo ci stanno arrivando una serie di email di genitori che ci domandano come iniziare a fare un intervento ABA ( Analisi del Comportamento Applicata) cercheremo di dare tutte le risposte sperando di facilitare chi inizia o intraprende questo percorso.

 

La prima cosa che dovete fare è individuare un consulente  o supervisor ABA con certificazione BCBA o BCaBA(www.bcba.com) di solito un intervento precoce richiede da parte dei pediatri una diagnosi altrettanto precoce che non sempre avviene se non intorno ai 3 anni di età. Una volta individuato il professionista in analisi del comportamento si procede successivamente ad un incontro al proprio domicilio, da genitori abbiamo richiesto che ci fossero almeno due giorni di supervisione in modo che l'analista del comportamento avesse ben chiaro il quadro comportamentale del bambino. Per quanto riguarda i costi al momento in Italia nonostante le Linee Guida 21 implicano come l'Analisi del Comportamento sia l'unico intervento scientificamente validato le strutture riabilitative allo stato attuale non hanno a disposizione il numero di operatori formati sull'analisi del comportamento applicata e quindi non si riesce a far fronte alle ore di intervento di cui un bambino autistico ha bisogno ( si parte dalle 25 ore fino ad arrivare a 40 ore settimanale per i casi più compromessi) riversando l'intero costo sul genitore. Solo in alcune Regione come il Veneto e la Puglia sono riusciti ad ottenere rimborsi parziali per tale intervento.
 
 
Ora che avete un consulente si cercano dei tutor ( psicologi, educatori ecc)  che affianchino il lavoro che verrà fatto da queste figura professionale  insieme al genitore strutturando la stanza del bambino/a, la scelta dei materiali, la presa dati, la relazione da parte del consulente ( il Board predispone che ci sia una supervisione ogni mese o mese e mezzo al fine di garantire la continuità dell'intervento).Sarà molto importante che la famiglia impari ad  applicare le tecniche fondamentali dell' ABA questo permetterà al genitore di poter gestire anche in ambienti esterni ciò che si impara al proprio domicilio. Quando i consulenti  ABA non lavorano in rapporto 1: 1 con il vostro bambino non si può mai apprendere concretamente il lavoro da fare. Diffidate dei programmi "fotocopia" ultimamente molto in voga da parte di alcuni professionisti, siate oculati e fate tutte le domande possibili durante gli incontri con il consulente, un buon intervento ABA è ottimale quando tutte le figure che girano attorno al bambino lavorino all'unisono. 
 
 
 La  cosa più importante per chi inizia  l' ABA è la comprensione che l'ABA è un cambiamento di stile di vita e un impegno. Non è un metodo e  " si fa per farla perchè è una moda" . È probabile che si disponga  di un team di professionisti che entrano ed escono  della vostra casa (home based)  più volte alla settimana, e può essere fastidioso, frustrante, invasivo per la privacy, ma  è anche importante ricordare che l'autismo non prende un giorno di riposo, stessa cosa è per l'ABA . L'intervento  ABA non si deve fermare perché la famiglia si trasferisce in una nuova casa, il terapista ABA è malato, i nonni sono in visita  o perché la scuola inizia.
 
Per altre curiosità sull'ABA potete andare su domande frequenti