Autismo. La legge pubblicata in Gazzetta Ufficiale. Entrerà in vigore il 12 settembre 2015

Entrerà in vigore il prossimo 12 settembre la prima legge nazionale sull’Autismo approvata definitivamente lo scorso 5 agosto dalla commissione Igiene e Sanità del Senato. Previsto inserimento nei livelli essenziali di assistenza dei trattamenti per l'autismo, l'aggiornamento delle linee guida per prevenzione, diagnosi e cura, oltre alla ricerca nel campo 

 

 

La Legge 134/2015 sull'autismo è stata pubblicata sulla GU ed entrerà in vigore il prossimo 12 settembre. 
 
La legge introduce interventi volti a garantire la tutela della salute, il miglioramento delle condizioni di vita, l’inserimento nella vita sociale delle persone con disturbi dello spettro autistico, l’aggiornamento delle linee guida, l’inserimento nei Lea della diagnosi precoce, della cura e del trattamento individualizzato, l’incentivazione della ricerca, le buone pratiche educative. 

 

La legge dispone l'aggiornamento da parte dell'Istituto Superiore di Sanità delle Linee guida sul trattamento dei disturbi dello spettro autistico in tutte le età della vita, l'aggiornamento dei Livelli essenziali di assistenza, la diagnosi precoce, la cura e il trattamento individualizzato.

 

L'aggiornamento deve avvenire nel rispetto della spesa pubblica. Le regioni dovranno garantire il funzionamento dei servizi di assistenza sanitaria, individuare centri di coordinamento di tali servizi nonché stabilire percorsi diagnostici, terapeutici e assistenziali, la formazione degli operatori sanitari, la definizione di equipe territoriali dedicate, l'incentivazione di progetti dedicati alla formazione e al sostegno delle famiglie, la realizzazione di strutture semiresidenziali e residenziali accreditate, pubbliche e private, con competenze specifiche. 

 

Il Ministero della salute dovrà aggiornare, con cadenza almeno triennale, le linee di indirizzo per la promozione ed il miglioramento della qualità  delle persone affette da autismo e promuovere lo sviluppo di progetti di ricerca riguardanti la conoscenza del disturbo dello spettro autistico e le buone pratiche terapeutiche ed educative.

 

La legge però divide: da una parte il M5S e tanti genitori e rappresentanti di associazioni, che non risparmiamo forti critiche, perché chiedono che il provvedimento entri maggiormente nel dettaglio in materia di terapie e di formazione. Altra critica è che è una legge senza risorse finanziarie.

 

Dall'altra parte c'è la maggioranza di governo, che invece appoggia tale legge e sostiene che occorre comunque aspettare 6 mesi per l'applicazione della legge sui Lea (Livelli essenziali di assistenza), in cui sarà possibile inserire integrazioni e aggiustamenti. 

 

 

in allegato il testo completo

Legge autismo
allegato1351830.pdf [111.21 KB]
Download