Assegnazione del bene confiscato all'Associazione Autismo Fuori dal Silenzio

Oggi, 12 maggio presso  palazzo San Carlo in Pagani (SA)   viene assegnato  all’Associazione Autismo Fuori dal Silenzio un bene confiscato a uno dei primi pentiti della camorra negli anni Novanta , che diventerà  un ambulatorio per la valutazione, diagnosi e l’orientamento di interventi nei confronti dei disturbi dello spettro autistico, ospitando anche altre attività laboratoriali e musicali

 

L' Associazione Autismo Fuori dal Silenzio si è appunto aggiudicata tramite  un bando promosso dal proprio Comune di Pagani per l’affidamento di un immobile sequestrato alla criminalità, che per i prossimi sette anni è dunque stato assegnato all’Associazione stessa.

La determinazione dell'Associazione nata nel marzo 2012 non ha mai cessato nel suo operato in questi 3 anni è stata fatta informazione e formazione sull'autismo in particolar modo per quanto riguarda l'Analisi del Comportamento Applicata  (ABA) , raccolte fondi che hanno aiutato famiglie non abbienti, workshop e convegni sull'autismo che hanno ampliato ancora di più la conoscenza di questa patologia e progetti gratuiti e convenzionati che hanno permesso di poter aiutare tanti bambini e ragazzi.

 

Il bene confiscato è un punto di partenza per tante altre iniziative ed aiuti che possiamo offrire sul territorio, come genitori di bambini e ragazzi con autismo non ci fermeremo perchè c'è ancora tanto da fare e tanta sensibilizzazione e informazione per chi ancora oggi non conosce l'autismo.

 

La conferenza stampa è terminata con l'evento che ci sarà il 15 Maggio 2016 per la Maratona di 10Km in memorial di "Gennaro Violante" in cui tutti coloro che si iscriveranno alla maratona verrà donato  2 euro per ogni iscritto  alla nostra associazione per attività e laboratori futuri dell'associazione.

 

Associazione ONLUS Autismo Fuori dal Silenzio