ABA e Regione Campania

In merito al bando emesso dall'ASL di Caserta per un intervento riabilitativo di 3 mesi per i soggetti autistici  del casertano (leggi qui)

 

Al convegno  su ABA e Autismo tenuto a Caserta sono interventui il Presidente dell'Associazione La Forza del Silenzio di Casal di Principe  il Prof.Francesco Di Salle e l'ASL di Caserta oltre alla presenza del Governatore della Campania  Vincenzo De Luca che ha dichiarato

 

 

«Lavoro e solidarietà: sono queste le nostre linee guida, e ho voluto ribadirlo a #Caserta in una giornata straordinaria dedicata all’autismo, nella quale abbiamo incontrato i familiari, i volontari e gli esperti scientifici che ogni giorno affrontano – con sacrificio e tra tante difficoltà – una patologia che produce gravissime sofferenze a chi ne è colpito e alle famiglie coinvolte.

 

Nella legge di stabilità regionale abbiamo approvato una serie di misure e percorsi terapeutici per l’autismo. Occorre fare ancora di più sia sul piano della prevenzione che delle terapie. Siamo pronti a creare un’organizzazione permanente che dia risposte concrete sui territori per la cura e l’assistenza»."

 

ABA è l’acronimo di Applied Behavior Analysis (tradotto in italiano con Analisi Comportamentale Applicata) ed è la scienza applicata che deriva dalla scienza di base conosciuta come Analisi del Comportamento (Skinner, 1953). 

L’ Analisi del Comportamento può essere definita come la scienza che ha come oggetto lo studio delle interazioni psicologiche tra individuo e ambiente e come intervento  quello scientifico proprio delle scienze naturali. 
Essa comprende tre branche principali:

1. il comportamentismo (come filosofia della scienza)
2. l’analisi sperimentale del comportamento (la ricerca)
3. l’Analisi Comportamentale Applicata

Quest’ultima è l’area finalizzata ad applicare i dati che derivano dall’analisi del comportamento per comprendere e migliorare le relazioni che intercorrono fra determinati comportamenti e le condizioni esterne. Essa adempie a diverse funzioni fra cui quelle di descrivere le interazioni che avvengono fra organismo e ambiente, spiegare come tali interazioni avvengono, prevederne le caratteristiche e la probabilità futura di comparsa, influenzarne la forma, la frequenza e la funzione ecc.

Una caratteristica fondamentale dell’ABA è quella di essere evidence-based. Un esperto di analisi del comportamento adotta esclusivamente procedure che le ricerche in ambito scientifico hanno dimostrato essere efficaci applicandole con rigore scientifico ed effettuando un costante monitoraggio dei risultati raggiunti. Viene attribuita un’importanza fondamentale al rigore scientifico e metodologico.

L’attenzione dell’ABA è rivolta ai comportamenti socialmente significativi (abilità scolastiche, sociali, comunicative, adattive), questo la rende adatta ad essere applicata a qualsiasi ambito di intervento e non, come comunemente (e erroneamente) si pensa, solo all’autismo. Sicuramente, proprio grazie al rigore scientifico e metodologico che la caratterizzano, ha ottenuto tantissimi successi nell’ambito della disabilità in generale e dell’autismo in particolare, per cui viene ampiamente adottata e applicata in tali settori ma NON nasce per l’autismo.
Essa nasce, ripetiamo, come applicazione dei principi dell’analisi comportamentale e pertanto può essere applicata a svariati ambiti.

 

 

 

Lo Staff AFS